Disturbi del comportamento alimentare (DCA)

I disturbi del comportamento alimentare (DCA) sono patologie caratterizzate da una alterazione delle abitudini alimentari e da un’eccessiva preoccupazione per il peso e per le forme del corpo. Insorgono prevalentemente durante l’adolescenza e colpiscono soprattutto il sesso femminile.

I comportamenti tipici di un disturbo del comportamento alimentare sono: la diminuzione dell’introito di cibo, il digiuno, le crisi bulimiche (ingerire una notevole quantità di cibo in un breve lasso di tempo), il vomito o l’uso di diuretici o lassativi per controllare il peso, un’intensa attività fisica.

I principali disturbi dell'alimentazione sono: l’anoressia nervosa (caratterizzato da restrizione alimentare, paura di ingrassare e anomalia di percepire il proprio peso), la bulimia nervosa (caratterizzato da eccessiva preoccupazione per il peso, le diete ferree lasciano il passo ad abbuffate e vomito autoindotto) e il disturbo da alimentazione incontrollata o binge eating disorder, BED ( mangiare in un periodo di tempo un quantitativo di cibo superiore a quello che la maggior parte delle persone mangerebbe e sensazione di perdita di controllo su quello che si sta facendo)). Vi sono poi altri disturbi correlati come i disturbi della nutrizione (feeding disorders) e i disturbi alimentari sottosoglia (quei disturbi alimentari clinicamente significativi che non soddisfano i criteri per una diagnosi piena).

Una caratteristica quasi sempre presente in chi soffre di un disturbo alimentare è l’alterazione della propria immagine corporea: la percezione che la persona ha del proprio aspetto, ovvero il modo in cui nella sua mente si è formata l’idea del suo corpo e delle sue forme, sembra influenzare la sua vita più della propria immagine reale.

Soffrire di un disturbo dell’alimentazione sconvolge la vita di una persona e ne limita le sue capacità relazionali, lavorative e sociali. Per la persona che ne tutto ruota attorno al cibo e alla paura di ingrassare. Cose che prima sembravano banali ora diventano difficili e motivo d’ansia, come andare in pizzeria o al ristorante con amici.

Solo una piccola percentuale di persone che soffre di un disturbo dell’alimentazione si rivolgono ad uno Specialista; inizialmente non si ha la piena consapevolezza di avere una malattia, ma soprattutto un forte senso di colpa e di vergogna sembra “impedire” alla persona di chiedere aiuto.


Per conoscere i trattamenti
per i disturbi del comportamento alimentare
contatta la Dott.ssa Lebbolo
compilando il modulo

Oppure chiama il nº
+39 339 8422157

Copyright 2017
Dott.ssa Serena Lebbolo
P.IVA 03637600168
ISCRIZIONE ORDINE 03/10384
Powered by: CG&CSN s.r.l.s
Privacy   |   Cookies